SALAD DAYS – CAPITOLO 2

Il Primo Incontro della Gioventù

Dopo aprile e maggio insolitamente freddi, seguiti da alcune piogge, la temperatura aveva iniziato ad aumentare più velocemente dei germogli e delle piantine. Attraverso il villaggio c’era una strada principale asfaltata, e su entrambi i lati c’era una vegetazione lussureggiante di alberi e arbusti. Subito dopo la pausa invernale, la famiglia di Goumao gli aveva comprato uno scooter e, volendo metterlo in mostra, insisteva per percorrere più di venti chilometri verso casa ogni fine settimana. Passando accanto ai campi, si fermò di proposito per gridare a Jiang Shen, che era impegnato a piantare germogli: «Shenzi! Gege* ti riporterà a casa!»

HEY, COME JOIN THE GO TO HELL GROUP! – ONESHOT

«Ehi, unisciti al gruppo Go to Hell*!»

*(N/T: è il titolo della storia. In Cina, molti single hanno formato spontaneamente un gruppo ‘Go to Hell’ sui forum, lasciando intendere che sono single e che odiano e si oppongono agli amanti e considerano le coppie come nemiche. Questa è un’organizzazione virtuale, invisibile, o si potrebbe dire che non esiste affatto un’organizzazione. Finché non hai un fidanzato o una fidanzata, puoi dire di essere un membro del gruppo Go to Hell.)

SALAD DAYS – CAPITOLO 1

L’infanzia del balletto

Jiang Shen aveva già superato l’età in cui la maggior parte dei bambini iniziava a frequentare la scuola. All’età di sette anni, era ancora a casa ad aiutare la sua famiglia nel lavoro agricolo. Vivevano in un villaggio situato vicino a una contea e, insieme alle famiglie che abitavano lì, gestivano diverse fattorie, tra cui anche la pesca. Come lui, molti dei bambini del villaggio iniziavano a recarsi in città per frequentare la scuola intorno agli otto o nove anni. Prima di andare a scuola, erano tutti come cuccioli selvatici, che correvano in giro per il villaggio senza restrizioni e giocavano a cuor leggero. Anche se c’era un asilo nel villaggio, non c’era niente che potesse contenerli.

LAST TWILIGHT – CAPITOLO 3

I fiori del giardino

Il rumore intransigente delle tende che si aprivano risvegliò il giovane dal suo sonno. La luce raggiante del sole entrò per ribadire che un nuovo giorno stava iniziando. Per quanto riguardava la persona prepotente che era venuta indirettamente a svegliarlo, non era altri che Mhok, il nuovo assistente familiare, che annunciava il suo arrivo. Day sentì un odore familiare di sigarette raggiungergli il naso. Probabilmente aveva fumato già per un po’, ma non era molto forte, era più come un gentile promemoria che era un fumatore, ma non era fastidioso. Era come un profumo, ma non era un odore molto penetrante.

LAST TWILIGHT – CAPITOLO 2

Diploma tecnico

«Dove sei stato?!»

Dal primo gradino dell’ingresso si udì la voce di una donna di mezza età che gridava ad alta voce. Il giovane udì un lieve mormorio uscire dalla bocca dello sconosciuto che lo aveva condotto lì. La persona che stava urlando era sua madre, e non era sorpreso che Mhok la conoscesse, perché era una famosa chef di fama nazionale.

Richieste Novel

C’è una novel che vorreste leggere ma non sapete se è tra le novel che tradurremo in futuro? Questo è il posto giusto!

1.
D: Ci sono novità per “Makorn Chen”? Secondo voi faranno un drama?
A: Per quanto riguarda il drama, non abbiamo alcuna idea, soprattutto perché ci sono dei temi che i thailandesi tendono a evitare di trattare.

DANGEROUS ROMANCE – CAPITOLO 16

Ogni area dell’ospedale privato odorava di disinfettante. Piaceva a molti perché dava una sensazione molto igienica, ma faceva anche sentire disgusto durante la visita. Le poche persone che osavano venire qui era perché erano obbligate, quindi erano completamente disinteressate all’ambiente circostante. Tuttavia, per essere un uomo semplice aveva occhi che nascondevano pensieri complicati. Si guardava attorno come se cercasse qualcosa o qualcuno…

FOR THE LOVE OF US – CAPITOLO 9

Il modo di allenarsi di Jadeniphat

(POV di Jade)

«C’è qualcuno che vuole il milk tea ‘Fire Giraffe’? In questo momento c’è la promozione paghi uno prendi due.» esclamò Fai un venerdì pomeriggio, disturbando la concentrazione dei dipendenti che stavano per essere schiacciati dalla mole di lavoro. «O qualcuno vuole prendere un’altra cosa?»

123
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.